Cefaloniaweb-vino dell'isola

engDovendo illustrare un percorso dell’isola di Cefalonia ho deciso di partire dal capoluogo Argostoli che trovandosi al centro potrebbe essere un punto strategico per soggiornare in quanto l’isola è molto grande. Basti pensare che per arrivare da Skala a Fiscardo, si devono percorrere 80 km di strade ricche di curve e dove non è difficile trovare delle capre sul percorso. Si avete capito bene capre, l’isola ne è piena e a tal proposito vorrei dare un consiglio agli automobilisti e soprattutto ai motociclisti “non correte”.


Argostoli (cefalonia)Corso principale di Argostoli
Entrando ad Argostoli, se ne avete la possibilità, passate per il ponte, percorrendolo noterete da un lato una piccola piramide, alle spalle il porto, mentre dall’altra parte una laguna. Qui alcune volte mi è capitato di imbattermi nella famosa tartaruga caretta-caretta.
A volte, nel periodo estivo, il ponte è chiuso al transito delle auto.
Entrando nella città noterete che molti palazzi sono di costruzione recente, infatti, il terremoto del 1953 ha distrutto la totalità delle case.

Una delle strade principali d’Argostoli è il Lithostroto parallela interna del lungomare dove si trovano negozi, bar alla moda e chiese come quella di San Spiridono ed anche una minuscola chiesa cattolica che la domenica officia messa in italiano. Alla fine della strada e percorrendo Via Valianou si arriva in piazza, anche questa ricca di locali e turisti, ma non vi aspettate una movida stile Ibiza, Cefalonia anche nei mesi più caldi gode di un turismo tranquillo e rispettoso.
Un’ altra strada molto viva è quella del lungomare Adoni Tristi che dal ponte d’Argostoli costeggia il porto, il percorso è cospicuo di buoni ristoranti e negozi di tutti i generi.

Prosegui viaggio.